Il 2017 si chiude ancora in negativo per i valori immobiliari in Calabria

Calabria, Lunedì 29 Gennaio 2018 - 14:09 di Redazione

Se a livello nazionale i prezzi medi delle abitazioni in vendita hanno chiuso il 2017 a livelli prossimi alla stabilità, in Calabria anche l’anno scorso si è concluso con valori in calo sia per quanto riguarda le vendite sia per quanto riguarda gli affitti. Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it) sul mercato residenziale calabrese, nel corso del 2017 i prezzi richiesti per le vendite sono scesi dell’1,2% mentre i canoni di locazione hanno perso lo 0,7%. Per acquistare una casa in regione servono mediamente 1.023 euro al metro quadrato mentre per affittarla si richiedono 4,51 euro/mq. Le differenze fra le città capoluogo di provincia Tra le cinque città capoluogo di provincia calabresi, Cosenza appare in controtendenza e registra valori in aumento. Qui non solo si richiedono i prezzi di vendita più alti, pari mediamente a 1.146 euro/mq, ma questi valori risultano addirittura in aumento del 2,3% rispetto al 2016. Sul fronte affitti i canoni richiesti hanno guadagnato, invece, il 2% rispetto all’anno scorso. Per quanto riguarda i prezzi degli immobili in vendita c’è un’altra città in Calabria che ha chiuso il 2017 in positivo ed è Reggio Calabria: i 1.005 euro/mq richiesti mediamente sono frutto di un incremento dell’1,5% su base annua. Non accade lo stesso per gli affitti che, in un anno, hanno perso l’1,9%. Guardando ai costi richiesti per gli acquisti immobiliari è Crotone la città in cui si sono rilevati i cali maggiori (-3,7%); appaiono vicini alla stabilità i valori di Vibo Valentia, scesi dello 0,7%, ma che rimangono i più bassi della regione, con una media di 998 euro/mq. I canoni di locazione più elevati della regione sono quelli richiesti nel capoluogo: a Catanzaro, a fronte di un calo annuo dell’1,6%, per affittare casa servono in media 4,87 euro/mq. Anche in questo caso è Crotone la città in cui i prezzi sono scesi maggiormente (-3,6%) e Vibo Valentia resta la più economica, con canoni medi di 4,21 euro/mq. 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code