'Ndrangheta, confiscati beni per 5 milioni di euro ad esponente cosca

Calabria, Giovedì 15 Giugno 2017 - 11:55 di Redazione

Beni mobili e immobili per un valore di circa 5 milioni di euro sono stati sequestrati e confiscati dalla Guardia di Finanza a Maurizio Tripodi, ritenuto esponente di vertice della cosca Sia-Tripodi-Procopio operante nell'area ionica del catanzarese e collegata ai Vallelunga di Serra San Bruno.    Il provvedimento è stato emesso dalla seconda sezione del Tribunale di Catanzaro su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo.    Tripodi, già sorvegliato speciale, era stato arrestato nell'ambito dell'operazione showdown e condannato in primo grado, con conferma in appello, a 12 mesi per associazione mafiosa. Successivamente aveva subito un'altra condanna a 20 anni per l'omicidio e occultamento di cadavere di Giuseppe Todaro, scomparso nel 2009 a Soverato, delitto inquadrato nella cosiddetta faida dei boschi.    I beni sequestrati e confiscati riguardano quote societarie, due complessi aziendali, due automezzi, tre fabbricati, cinque terreni, ubicati a Soverato, Satriano e Davoli.   

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code