Oltre 46 chilometri di cocaina scovata nel porto di Gioia Tauro

Calabria, Venerdì 16 Giugno 2017 - 09:05 di Redazione

Oltre 46 chilomentri di cocaina pura dal valore di più di 62 milioni di euro. E' quanto scovato dalla Guardia di Finanza e della Procura di Reggio Calabria in uno dei sequestri più ingenti degli ultimi anni. Le Fiamme Gialle di Reggio Calabria, su disposizioni della Procura distrettuale antimafia hanno eseguito il maxisequestro al porto di Gioia Tauro, all’interno di un container, che trasportava noci, proveniente dal Cile e destinato in Turchia. La cocaina sequestrata, suddivisa in 269 panetti, per un totale di 309,410 kg., avrebbe fruttato, con la vendita al dettaglio, circa 62 milioni di euro.

Per dare un’idea dell’enorme quantitativo i militati fanno un esempio: con la coca sequestrata si potrebbe realizzare una striscia ininterrotta di oltre 46 chilometri, più della distanza da Roma a Tivoli. Alla scoperta del carico si è giunti dopo aver eseguito dapprima una serie di incroci documentali e poi dei controlli sui container ritenuti sospetti, in alcuni casi sottoposti all’occhio attendo delle apparecchiature scanner in dotazione all’Agenzia delle Dogane oltre che al fiuto delle unità cinofile. Solo quest’anno, nello scalo di Gioia Tauro, sono stati intercettati in totale oltre 830 chilogrammi di cocaina.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code