Citrigno: "Non si può mettere in discussione l'efficienza del Centro Clinico San Vitaliano"

Calabria, Venerdì 14 Luglio 2017 - 15:53 di Redazione

Riceviamo e Pubblichiamo la nota di Alfredi Citrigno, presidente del Gruppo Citrigno, proprietario della clinica privata San Vitaliano di Catanzaro, nella quale due giorni fa sono finiti in manette nove dipendenti accusati di aver maltrattato una paziente affetta da Sla.

"La tutela dei pazienti rappresenta lo scopo precipuo ed essenziale del Gruppo Citrigno.   Quanto allo stato è dato sapere, dalle notizie di stampa, della inchiesta della Magistratura ci lascia sorpresi e profondamente basiti; in quanto da anni vengono garantiti dalla struttura qualità assistenziali con professionalità e competenza riscontrate anche dai numerosi attestati di benemerenza  dai familiari dei pazienti.   Non si può mettere in discussione l’efficienza ed il grado assistenziale  del Centro Clinico San Vitaliano, centro d’eccellenza e punto di riferimento per le malattie neuromuscolari e neuro degenerative.   Ogni responsabilità che dovesse emergere negli episodi allo stato all’attenzione della Magistratura, ci vedono coinvolti nella denuncia e ci riteniamo soggetti offesi riservandoci sin da ora la possibilità di perseguire giudiziariamente eventuali colpe altrui.   Al fine di assicurare la continuità e la qualità dei livelli assistenziale si è provveduto tempestivamente a sostituire il personale inquisito con nuove figure professionali.   Da oltre due anni sono stati istituiti all’ interno del San Vitaliano i punti d’ascolto “AISLA” e “AISM” presso i quali due giorni a settimana i volontari delle associazioni sono presenti per soddisfare eventuali esigenze dei pazienti e dei  familiari.   Fin dall’apertura la proprietà, pur non essendo indicato dai requisiti organizzativi previsti dalle normative vigenti, garantisce ai pazienti l’assistenza medica notturna. Chi può testimoniare sulla qualità assistenziale e sui servizi della struttura, oltre ai pazienti e i familiari che sono stati e sono ricoverati nella clinica, sono i risultati dei momenti ispettivi che si sono succeduti negli anni.   Ogni responsabilità che dovesse emergere negli episodi allo stato all’attenzione della Magistratura, ci vedono coinvolti nella denuncia e ci riteniamo soggetti offesi riservandoci sin da ora la possibilità di perseguire giudiziariamente eventuali colpe altrui.   Ne si può sottacere del grave attacco mediatico che la clinica ed il grupo Citrigno subiscono in questi giorni in maniera strumentale per fini che disconosciamo e che ha esposto suo malgrado il Centro San Vitaliano, ad aggressioni che vanno al di la della logica e del buonsenso. In tal senso ed al fine di salvaguardare gli interessi generali del Gruppo Citrigno in tutti i suoi aspetti è stato dato mandato agli Avv. Saverio Loiero e Salvatore Staiano per valutare eventuali azioni giudiziarie".    

Il presidente del Gruppo CitrignoAlfredo Citrigno



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code