Arresti all'Asp di Catanzaro: nove indagati per peculato e favoreggiamento

Calabria, Lunedì 17 Luglio 2017 - 07:58 di Redazione

Nove misure cautelari a dipendenti dell'Asp di Catanzaro, due ai domiciliari e sette raggiunti da misure interdittive. Questa l'operazione eseguita dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Catanzaro, coordinata dalla Procura della Repubblica. Le persone interessate dai provvedimenti sono indagati, a vario titolo, per concorso in peculato aggravato e favoreggiamento personale. Contestualmente le fiamme gialle stanno anche eseguendo un sequestro di beni per oltre 300 mila euro. Maggiori dettagli saranno resi noti alle 11 dal Procuratore della Repubblica Nicola Gratteri, dall’Aggiunto Giovanni Bombardieri e dal comandante regionale Calabria delle fiamme gialle, Gianluigi Miglioli.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code