Catanzaropoli, 24 rinvii a giudizio. L'avv. Rondinelli: "Accuse cadranno in dibattimento"

Calabria, Lunedì 25 Settembre 2017 - 13:00 di Redazione

Il gup del Tribunale di Catanzaro Giovanna Gioia ha rinviato a giudizio 24 imputati tra consiglieri, ex assessori, dipendenti comunali, professionisti, titolati di alcuni esercizi commerciali, vigili urbani e agenti di spettacoli nell’ambito dell’inchiesta “Catanzaropoli”. Massimo lomonaco, Domenico Tallini e Stefania Lo Giudice sono tra gli amministratori pubblici rinviati a giudizio. Le accuse sono a vario titolo peculato, induzione indebita a dare e promettere utilità, truffa, abuso di ufficio, favoreggiamento personale, estorsione, turbata libertà degli incanti, falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico o dai pubblici ufficiali in certificati e autorizzazioni amministrative, falsità in registri e notificazioni. In merito al rinvio a giudizio dei 24 indagati giunge il commento di uno dei legali difensori, l'avvocato Sabrina Rondinelli. "Ritengo a difesa dei miei assistiti ingiusto questo rinvio a giudizio, ma quello che posso dire è che conoscendo gli atti dell'inchiesta sono sicura che con l'esame testimoniale e documentale approfondito come è previsto nella fase dibattimentale tutte le accuse cadranno".



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code