Bomba in auto, agguato a Limbadi: muore 42enne, grave il padre

Calabria, Lunedì 09 Aprile 2018 - 20:12 di Redazione

Un morto ed un ferito. E’ il grave bilancio di un agguato verificatosi nel pomeriggio a Limbadi, nel Vibonese, dove è stata fatta esplodere una bomba a bordo di un’auto. La vittima è Matteo Vinci, di 42 anni, di Limbadi, mentre gravemente ferito è rimasto il padre Francesco, che è stato trasferito in ospedale in prognosi riservata. I due erano a bordo dell'auto, una Ford Fiesta, quando è esplosa. A ricostruire gli elementi che hanno portato gli inquirenti ad escludere l’incidente sono stati gli artificieri dei carabinieri, chedopo gli esami sul posto, hanno escluso l'ipotesi di un incidente, considerato che l'auto era alimentata a metano. Sul posto per spegnere l'incendio sono intervenuti i vigili del fuoco.  Matteo Vinci, ex rappresentante di medicinali, era stato candidato alle ultime elezioni comunali nella lista "Limbadi libera e democratica".  Il prefetto di Vibo Valentia, Guido Longo, ha convocato d'urgenza il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, per fare il punto sulle indagini.   



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code