Colpi d'arma da fuoco esplosi, fermato presunto responsabile

Calabria, Mercoledì 08 Agosto 2018 - 12:55 di Redazione

Un fermo di P.G. per il presunto autore dei  colpi d’arma da fuoco esplosi il 04 agosto 2018.   I carabinieri della locale Stazione ed Aliquota operativa  hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per tentato omicidio, minaccia aggravata, ricettazione, accensioni ed esplosioni pericolose, detenzione e porto illegale di armi comuni da sparo e munizionamento, P.A. 40enne, residente a Cirò marina. Le risultanze investigative hanno consentito di delineare, allo stato, la responsabilità dell’uomo circa l’esplosione di due colpi di pistola in direzione dell’abitazione di un pensionato 76enne, fatto avvenuto a Cirò Marina, lo scorso 04 agosto, al termine di un’accesa discussione scaturita tra i due sembrerebbe per questioni di natura famigliare. Il fermato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone.

Scandale (KR) – esecuzione di ordine per la carcerazione. I militari della locale Stazione hanno eseguito un provvedimento di revoca del decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, a carico di L.V. operaio 48enne, residente a Scandale. Lo stesso deve scontare una pena per il reato di ricettazione, commesso nel novembre 2008. Dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code