Scopelliti: Minniti, verità dovere morale

Calabria, Mercoledì 09 Agosto 2017 - 20:56 di Redazione

"Chiedo ai magistrati di non mollare la presa sull'omicidio di Antonino Scopelliti e fare di tutto perché si giunga alla verità. É un dovere morale. In queste questioni non ci può essere un'archiviazione mentale". Lo ha detto il Ministro dell'Interno Marco Minniti durante la commemorazione del magistrato nel 26/mo anniversario del suo omicidio. "Scopelliti, come Falcone e Borsellino - ha aggiunto - va collocato nell'Olimpo dei caduti di questo Paese per mano della mafia. Non avremo pace sino a quando non sarà raggiunta la verità sui mandanti e sugli esecutori dell'omicidio di Scopelliti. Sono passati 26 anni. Sono tanti, ma su questioni come questa non sono mai troppi. Una democrazia che si rispetti non molla mai la presa e non lascia mai zone d'ombra nella storia. E la storia di Nino Scopelliti è un pezzo della grande storia dell'Italia repubblicana".



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code