Bova: "I danni alla variante A della SS 106 meritano un serio approfondimento"

Calabria, Lunedì 20 Novembre 2017 - 17:33 di Redazione

“I danni alla variante A della SS 106 (nei pressi dello svincolo di Borgia) meritano un serio approfondimento della politica e delle istituzioni”. Lo afferma in una dichiarazione il presidente della Commissione regionale antindrangheta, Arturo Bova. “ Un’infrastruttura come questa, fondamentale per l’intera Calabria, attesa da anni e che ancora aspetta di essere conclusa attraverso centinaia di milioni di euro di investimenti, non può letteralmente crollare a pezzi dopo appena cinque anni dalla sua inaugurazione”.  “La situazione in cui versa l’intera ‘variante’ ci obbliga ad accendere i riflettori sui procedimenti che hanno portato all’esecuzione dei lavori e a come questi sono stati condotti. È necessario, poi, che la statale sia ripristinata nel più breve tempo possibile e con la certezza che vengano eseguiti lavori che ne garantiscano la sicurezza più elevata. Infine – conclude Bova - in vista dell’apertura degli altri cantieri sul resto del territorio regionale, dovremo vigilare con ancora più attenzione affinché tutti i soldi pubblici che saranno investiti per completare l’opera, siano spesi con la certezza che la strada non si sbricioli dopo pochi anni di utilizzo”.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code