Sacal, Filt Cgil presenta esposto a cinque Procure della Repubblica

Calabria, Lunedì 19 Febbraio 2018 - 14:42 di Redazione

La Filt-Cgil della Calabria ha reso noto di avere presentato un esposto a cinque Procure della Repubblica in merito all'affidamento alla Sacal della gestione degli aeroporti di Crotone e Reggio Calabria chiedendo che "vengano disposti gli opportuni accertamenti in ordine ai fatti denunciati, valutando gli eventuali profili di illeicità penale degli stessi e, nel caso, individuare i possibili responsabili al fine di procedere nei loro confronti" Secondo la Filt-Cgil, "la gestione degli scali sta avvenendo in modo completamente difforme da quanto espressamente dichiarato in sede di partecipazione al bando di gara, al punto che le attestazioni presentate all'atto della gara da parte della Sacal risultano chiaramente, alla luce dei fatti, non veritiere falsando in maniera rilevante la stessa gara per la gestione dei due scali". A tale proposito all'esposto viene allegata "idonea documentazione - riferisce ancora il sindacato - comprovante la difformità delle attestazioni prodotte al momento della gara rispetto a quanto poi Sacal, nella qualità di società aggiudicataria, era obbligata a fare: relativamente all'occupazione, agli investimenti, alla struttura organizzativa degli scali, all'applicazione delle stringenti normative nazionale e europee sulla sicurezza dei voli e degli scali". Dal disciplinare di gara, a detta della Filt-Cgil, "emerge che 'sono ammessi a partecipare gli operatori economici che alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte siano in possesso dei seguenti requisiti idoneità professionale [...]; b) di capacità economico finanziaria. Ai fini della partecipazione della gara, gli operatori economici devono possedere adeguata capacità economica e finanziaria. La sussistenza di tale requisito dovrà essere provata attraverso idonee dichiarazioni bancarie, prodotte in originale o copia autenticata ai sensi dell'art. 18 del Dpr n. 445/2000, di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del d. lgs. N. 385/93'. Poiché tale requisito era presupposto essenziale all'ammissione e partecipazione alla gara, non si comprende come mai Sacal spa, in occasione dell'ultimo incontro avuto con il sindaco di Crotone e il Presidente della Regione Mario Oliverio, chieda ai Comuni di intervenire economicamente al fine di garantire la gestione dello scalo di Crotone. Considerato che la valutazione di tale criterio, oltre che degli altri, ha determinato da parte della Commissione l'attribuzione di un punteggio certamente utile ai fini dell'aggiudicazione della gara, appariva evidente che l'Enac verificasse la corrispondenza con ciò che è stato presentato agli atti di gara e ciò che è stato fattivamente realizzato negli scali aeroportuali di Reggio Calabria e di Crotone dopo l'aggiudicazione"

Ansa



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code