Politiche di genere, nuovo e significativo punto di partenza

Calabria, Sabato 14 Aprile 2018 - 13:09 di Redazione

“Sono molto soddisfatta per il riconoscimento tributato all’impegno della Commissione che ho l’onore di guidare nel campo della promozione delle politiche di genere. Il documento finale che – dice la presidente Cinzia Nava- abbiamo condiviso con la presidente della Conferenza nazionale degli organismi regionali di PPOO, Roberta Mori e le presidenti delle Commissioni Sardegna e Piemonte, testimonia questo sforzo comune che, adesso, ha un nuovo e significativo punto di partenza dal momento che la nostra proposta di legge sulla “estensione alle donne vittime di violenza di genere dei benefici di cui alla legge 11 gennaio 2018 n. 4” verrà sottoposta all’attenzione del Parlamento”. “E’ il risultato di mesi di studio legislativo, incentrato sull’esame delle leggi esistenti che prevedono benefici permanenti per le vittime del crimine al fine di verificare se le stesse agevolazioni, attinenti il lavoro, potessero essere riconosciute anche per le vittime di violenza. L’idea di un intervento normativo che andasse in questa direzione--  spiega ancora Cinzia Nava- si lega proprio alla volontà di offrire una valida alternativa a chi dalla violenza spesso non riesce a fuggire, per debolezza e mancanza di riferimenti, ma anche per ragioni economiche connesse alla paura di non riuscire a garantire un futuro a sé e ai propri figli. La sfida è dunque culturale, ma passa spesso da quella autonomia lavorativa che diventa occasione di riscatto e di libertà per la donna”.  



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code