Guerriero e Celia: "Mirarchi non è più della maggioranza e non lo sa"

Catanzaro, Lunedì 16 Aprile 2018 - 18:14 di Redazione

“Le dichiarazioni rese a mezzo stampa dal presidente della commissione urbanistica, Antonio Mirarchi, restituiscono alla città uno spaccato della politica catanzarese che, nella migliore delle ipotesi, viene intesa in maniera feudale. Colui che detiene la delega consiliare all’urbanistica, per concessione propria dovrebbe saper guardare al capoluogo nella sua interezza e non fare continui distinguo fra quartieri in base al consenso ricevuto a livello territoriale nell’ultima tornata elettorale. Lo stesso presidente Mirarchi si incunea, e non è la prima volta, in uscite pubbliche che pongono una distinzione netta fra Lido e Germaneto. Questo, a nostro avviso, non fa altro che generare conflitti identitari che pensavamo fossero sepolti e dimenticati da tempo. O almeno lo speravamo. Invece, ci duole constatare che la politica, per come la intende Mirarchi, è ricondotta a steccati rionali che nulla hanno a che spartire con ciò che dovrebbe fare un vero amministratore. Mirarchi dovrebbe sapere che le circoscrizioni non esistono più e che lui, eletto dai catanzaresi, è un consigliere comunale che rappresenta tutta la città e non solo il suo quartiere. Oltretutto, con l’ultima uscita, Mirarchi ha smentito il suo capogruppo, Ezio Praticò, che nell’apposita conferenza presieduta da Polimeni, un altro di “Catanzaro da Vivere”, aveva dato mandato agli stessi colleghi di maggioranza per disegnare il percorso politico-amministrativo in materia, da portare poi in giunta. Quindi la conseguenza è naturale: o Mirarchi è fuori dal suo gruppo consiliare e dall’intero centrodestra, ma ancora non lo sa, oppure possiamo leggere fra le righe la costituzione di un nuovo gruppo nell’aula rossa, composto da consiglieri, eletti in diversi schieramenti, ma tutti espressione dello stesso territorio che è quello del quartiere marinaro. In attesa di conoscere il suo pensiero definitivo, lo invitiamo a esprimersi nella prossima riunione del Consiglio, visto che troppe volte ha taciuto quando anche avrebbe potuto e dovuto intervenire”.

consiglieri comunali Roberto Guerriero (S&D) e Fabio Celia (Fare per Catanzaro



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code