Consiglio regionale, riunita terza Commissione consiliare

Calabria, Giovedì 05 Luglio 2018 - 21:27 di Redazione

La terza Commissione consiliare, ‘Sanità, attività sociali, culturali e formative’, presieduta dal consigliere Michele Mirabello, ha approvato a maggioranza, con l’astensione dei consiglieri Gianluca Gallo e Giuseppe Pedà, una proposta di legge di iniziativa della Giunta regionale con cui si introducono modifiche al sistema integrato di interventi e servizi sociali nella Regione Calabria in attuazione della legge nazionale n. 328/2000 e della legge regionale n.23/2003. “Questo progetto di legge su cui abbiamo espresso parere positivo - ha dichiarato il presidente Mirabello – è altresì avvalorato da un’approfondita ed articolata mozione proposta e sottoscritta dai colleghi consiglieri Gianluca Gallo e  Giuseppe Giudiceandrea approvata all’unanimità dalla Commissione, che è frutto di una larga campagna d’ascolto culminata oggi con l’audizione del rappresentanti di ANCI-Calabria, Gianluca Callipo; del sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo; della rappresentante dell’Upi, Rosetta Alberto; del portavoce del Forum del Terzo Settore, Gianni Pensabene; della rappresentante di Cgil, Cisl, Uil, Elsa Bonazza; di Candida Tucci, per Confapi Calabria; di Antonio Arci, di Aias Calabria, che hanno sottolineato l’estrema difficoltà in cui versano le strutture del terziario sociale, di tipo economico e organizzativo, che necessitano di una fortissima ed efficace risposta, a partire dal pagamento delle spettanze dovute. In una fase politico-sociale – ha proseguito Mirabello – in cui tutti gli indicatori segnano ‘profondo rosso’ per moltissimi calabresi, il nuovo modello di welfare non può non raccogliere le indicazioni che emergono dai rappresentanti del terzo settore e della Commissione”. In seguito, la Commissione ha approvato  un testo di legge di iniziativa dello stesso presidente Mirabello per la tutela e la promozione del teatro amatoriale calabrese; un progetto di legge di iniziativa del consigliere Giudiceandrea per l’ampliamento della platea assistenziale per i soggetti svantaggiati e deboli nel centro polifunzionale di Cosenza ‘La Città del Sole’, una proposta di legge, di iniziativa del consigliere Sergio che contiene disposizioni per la qualificazione del lavoro di cura degli assistenti familiari. Nel corso dei lavori, la terza Commissione ha incardinato un progetto di legge di iniziativa del consigliere Giuseppe Giudiceandrea recante disposizioni per il superamento delle discriminazioni basate sull’identità di genere e l’orientamento sessuale. Sono stati auditi Alessia Bausone (Unione forense per la tutela dei diritti umani); Marco Marchese (Associazione radicale ‘certi diritti’); Luciano Dattola, presidente Arcigay di Reggio Calabria; e Mirella Giuffrè, dell’Associazione AGEDO di Reggio Calabria. Il presidente Michele Mirabello, accogliendo la proposta del consigliere Gianluca Gallo, ha riaperto i termini per il deposito di emendamenti sul testo ‘Giudiceandrea’ e per invitare alla prossima audizione l’Ufficio scolastico regionale e la Conferenza episcopale calabrese.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code