Infiltrazioni nei Comuni, Nesci (M5S): "Prioritario confronto politico su soluzioni elettorali"

Calabria, Martedì 07 Agosto 2018 - 15:43 di Redazione

«È altamente significativo che il sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia, del Movimento 5stelle, sia venuto in Calabria per la sua prima visita istituzionale. Infatti la regione ha il triste record di Comuni sciolti per mafia». Lo afferma, in una nota, la deputata M5s Dalila Nesci, che aggiunge: «Sibilia ha garantito a chiare lettere un aumento delle forze dell'ordine sul territorio calabrese, sottolineando che la 'ndrangheta si batte soprattutto con progetti e interventi culturali mirati e, aggiungo, anche con misure che possano evitare in partenza, all'atto delle candidature, le infiltrazioni criminali nei municipi». «Sul piano – sottolinea la parlamentare 5stelle, relatrice della legge istitutiva della commissione Antimafia – dell'esempio, della legalità e della lotta culturale contro il condizionamento mafioso delle amministrazioni locali, il Movimento 5stelle ha fatto moltissimo in Calabria, anche con l'iniziativa “Parole guerriere”, che ho promosso con finalità di formazione di coscienze informate e dunque libere. Per cinque anni abbiamo denunciato in lungo e largo irregolarità negli uffici, in particolare in ambito sanitario e nei Comuni, molti dei quali in ultimo sciolti per 'ndrangheta». «Ora – conclude Nesci – c'è bisogno di un confronto politico aperto e onesto tra le forze di maggioranza e di opposizione. Bisogna trovare un'intesa su soluzioni che consentano di impedire a monte che le organizzazioni criminali inquinino la vita democratica e la gestione della cosa pubblica. Per la Calabria è una priorità».



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code