Edilizia sportiva, convegno sul Bando della Regione Calabria

Calabria, Lunedì 24 Settembre 2018 - 12:03 di Redazione

Si è tenuto sabato scorso nella sala “Federica Monteleone” di Palazzo Campanella il convegno sul Bando della Regione Calabria relativo all’edilizia sportiva. All’iniziativa hanno partecipato Giovanni Nucera, consigliere delegato dalla Regione Calabria allo Sport, politiche giovanili, associazionismo e volontariato, nonché capogruppo de “La Sinistra” in Consiglio regionale, il presidente della Regione Mario Oliverio, il sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, il consigliere delegato allo Sport del Comune di Reggio Calabria Giovanni Latella, il consigliere delegato allo Sport e all’Impiantistica Sportiva della Città Metropolitana di Reggio Calabria Demetrio Marino. Moltissimi i contributi dei presidenti delle Federazioni sportive, dei rappresentanti della Commissione regionale dello sport, dei sindaci ed assessori allo sport di diversi Comuni all’incontro moderato dalla giornalista Luisa Lombardo. “La Regione Calabria - ha detto Giovanni Nucera - sta realizzando una vera e propria rivoluzione copernicana nel settore sport, dopo oltre vent’anni di marginalizzazione e di superficialità di approccio. Per la prima volta dopo otto anni dall’entrata in vigore della legge regionale 28/2010 abbiamo ottemperato al dettato normativo, istituendo la Commissione regionale dello sport e abbiamo aperto le porte della massima Istituzione calabrese al mondo dello sport, per prestare ascolto e trovare soluzioni concrete alle problematiche che associazioni, presidenti di federazioni, gestori e sportivi vivono ogni giorno. Dopo tanti mesi di audizione, assieme al presidente Mario Oliverio, ai funzionari del Dipartimento Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità ed alla Commissione regionale, siamo entrati nel vivo della fase operativa con la pubblicazione del bando Impianti sportivi - Concessione di contributi regionali finalizzati alla realizzazione e riqualificazione di impianti sportivi, investendo circa 100 milioni di euro, un investimento importante che non è stato mai fatto in nessuna Regione d’Italia. Adesso - ha sottolineato - vogliamo essere accanto a tutti voi e stabilire un’interlocuzione proficua per quelle che possono essere difficoltà o problematicità nella realizzazione delle richieste di contributo. La Regione si mette a disposizione tramite i propri uffici per informazioni e chiarimenti. E’ possibile infatti contattare il Settore 5 - Lavori Pubblici del Dipartimento 6 Infrastrutture - Lavori Pubblici - Mobilità tramite indirizzo email: impiantisportivi2018@regione.calabria.it” - ha concluso il consigliere delegato allo sport Giovanni Nucera. “Un incontro di portata rivoluzionaria” per il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà che ha evidenziato “il ruolo strategico, economico, sociale e turistico del settore nella nostra regione. Data l’importanza del bando regionale dell’impiantistica sportiva, anche il Comune di Reggio Calabria si mette a disposizione tramite tecnici e funzionari per essere di supporto ed aiuto a tutti gli interessati”. “Si tratta di un bando innovativo - ha affermato Mario Oliverio - perché innanzitutto diamo sostegno per la prima volta anche alle associazioni e alle società sportive che negli ultimi anni - per via di una norma nazionale - non potevano essere finanziate direttamente dai Comuni. Inoltre viene stabilita la diversificazione degli interventi che prevedono, tra l’altro, l’acquisto di attrezzature sportive, la messa a norma - anche per quel che riguarda l’accessibilità e l’eliminazione delle barriere architettoniche - nonché il recupero degli impianti o la possibilità di realizzare nuovi interventi. Da sottolineare anche l’accordo con il Governo ed il Credito sportivo sottoscritto l’anno scorso durante ‘Cantiere Calabria’ a Cosenza che consentirà ai partecipanti al bando di accendere mutui a tasso zero per la quota interessi”. Il Presidente della Regione ha quindi concluso: “Non siamo più fanalino di coda in termini di spesa, ma siamo finalmente tra i primi posti. Certo è che il nostro interesse è che i fondi vengano effettivamente spesi, che siano spesi bene per strutture necessarie e mettere tutti nella condizione di poter accedere a questa possibilità. Per questi motivi, sentiti i pareri delle associazioni, del Coni, dei presidenti delle federazioni, valuteremo insieme ai funzionari e alla Commissione regionale dello sport la possibilità e le condizioni di fattibilità di una proroga del bando ormai in via di conclusione. Proroga da intendersi però come possibilità di una intensificazione degli sforzi da parte di tutti per ridare un volto nuovo allo sport in Calabria e non come un rinvio nell’affrontare i problemi”.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code